Torna su

Notizie

Domenica 14 giugno: Seminiamo il Futuro a Palazzo Marino

15 06 2015

In occasione dell'incontro conclusivo sulla Food Policy di Milano, Seminiamo il Futuro ha presentato i vincitori del concorso a fumetti e l'app Cibo giusto Milano.

Ieri, domenica 14 giugno 2015, si è svolto a Palazzo Marino la fase finale del confronto con la città sulla Food Policy. Al Town Meeting hanno partecipato oltre 100 persone tra cittadini, rappresentanti di associazioni, studenti universitari, referenti di GAS, imprenditori, ecc. e tra i presenti non poteva mancare Seminiamo il futuro!

La classe 1E della scuola media Istituto Franceschini di Rho, primi classificati nella categoria 1 del concorso a fumetti, ha partecipato all’assemblea cittadina dedicata alle tematiche emerse durante il percorso di  consultazione: cibo e sostenibilità e alimentazione.

Nel corso della giornata è stata presentata l’applicazione per smartphone e tablet “Cibo giusto Milano” e sono stati annunciati i vincitori del concorso a fumetti “Da mangiarsi con gli occhi”. Accompagnati da familiari e insegnanti, i vincitori sono stati premiati  dal consigliere Gabbai, presidente della Commissione Expo del Consiglio Comunale.

La giornata ha visto anche l’inaugurazione della mostra a fumetti “Da mangiarsi con gli occhi”, allestita nel cortile di Palazzo Marino. La mostra raccoglie gli elaboratori dei vincitori e dei partecipanti ritenuti particolarmente meritevoli per l’aderenza al tema del concorso: tutti gli abitanti della terra hanno diritto a un cibo sano, buono, giusto, sostenibile. Dopo l’allestimento a Palazzo Marino, la mostra sarà ospitata presso le scuole della città e in altre occasioni.

 

Di seguito le motivazioni della giuria:

 

MOTIVAZIONI DEI PREMI CONCORSO A FUMETTI

“DA MANGIARSI CON GLI OCCHI” – PROGETTO SEMINIAMO IL FUTURO, COLOMBA – COMUNE DI MILANO 2015

 

CATEGORIA 1

Dai 9 ai 14 anni

PRIMO CLASSIFICATO : Classe I^ E  IC “Ezio Franceschini” – Terrazzano – RHO

Cod. 76: photoshop  con le didascalie TUTTI GLI ABITANTI DELLA TERRA HANNO DIRITTO AD AVERE UN CIBO SANO, BUONO, GIUSTO, SOSTENIBILE

Per la realizzazione creativa del fumetto tramite un uso pertinente e originale di photoshop e per avere affermato la necessità di un cambiamento di stili e abitudini in merito a produzione, consumo e smaltimento del cibo, a partire da una riflessione su di sé e dalla disponibilità a mettersi in gioco in prima persona.

SECONDO CLASSIFICATO: Classe IV B – SMS “Gianni Rodari” – Olginate ( LC)

Cod. 3 pdf. SE MANGI DI STAGIONE LA NATURA TI RINGRAZIA. SE SCEGLI UN CIBO BUONO, BIOLOGICO, EQUO E SOLIDALE MIGLIORERAI ANCHE TU LA VITA DEGLI ABITANTI DI TUTTA LA TERRA.

Per l’originale integrazione di disegno manuale e digitale e per l’approccio interculturale che evidenzia come bambine e bambini di diversa provenienza siano accomunati dal legame con cibi sani e culturalmente appropriati.

TERZO CLASSIFICATO: Classe I^B  IC “Aldo Moro”- Solbiate Olona ( VA)

Cod.5 pdf. FRANTUMI DI ARCOBALENO

Per avere realizzato uno storyboard con una tecnica artigianale, frutto di una buona selezione di idee e ruoli interni al gruppo di lavoro, che restituisce con immediatezza ed efficacia il problema degli squilibri della globalizzazione e una prospettiva aperta all’ottimismo grazie all’impegno di cambiamento attivo e responsabile che ognuno di noi può assumere.

CATEGORIA 2

Dai 15 ai 19 anni

PRIMO CLASSIFICATO : GABRIELLA CALABRESE- Milano

Cod. 83: mandala  con la didascalia IL CIBO ÈVITA

Per la singolare e poetica rappresentazione di un Mandala come metafora di un piatto grande quanto il mondo, capace di sfamare tutti rispettando le diversità culturali legate al cibo e alla convivialità.

 

SECONDO CLASSIFICATO: DOMENICO LE PERA – Classe IV A- ITIS tecnico agrario

“P. Antonio Strozzi” di Palidano di Gonzaga (MN)

Cod. 24 zip. Riferimento a BILBOLBUL del Corriere dei piccoli 1908

Per l’originale approccio creativo che recupera un personaggio del fumettista storco italiano  ( Attilio Mussino) in un’ottica di cittadinanza globale, soprattutto nella tutela dei diritti universali.

 

TERZO CLASSIFICATO: JESSICA E DENISE PALMIERI- Rocco Briantino ( MB)

Cod.9 – Manifesto

Per avere costruito una sequenza di immagini vivace e dinamica sulla necessità della condivisione del cibo, integrando diversi linguaggi visivi e della comunicazione.

 

CATEGORIA 3

Dai 20 anni in su

PRIMO CLASSIFICATO : PAOLO ZINGARELLI- Brescia

Cod. 11

Per lo stile divertito e divertente e per lo sguardo globale e problematico che invita a riflettere sulle motivazioni delle nostre scelte in tema di alimentazione.

 

SECONDO CLASSIFICATO:  LUCA MERAVIGLIA – Saronno

Cod. 01

Per la fiducia riposta nell’educazione alle scelte alimentari, come si evince dai ritratti di bambine/i e ragazze/i  di diversi Paesi del mondo che consapevolmente consumano cibi sani e culturalmente appropriati.

 

TERZO CLASSIFICATO:  FABIO MORANDI- Pavia

Cod.02

Per l’immediatezza di un messaggio che promuove la condivisione e la solidarietà  attraverso tratti e gesti essenziali, senza bisogno né di parole né “di effetti speciali”.